Il casello [Cronaca, di Tagliente Secondo]

“(Click.) È il 13 dicembre del 2013. Sono le 14:30. Il cielo è coperto, ma non piove. Le previsioni, come al solito, hanno sbagliato. Ho un appuntamento con Michela, il terzo. Sono davanti a casa sua. (Click.)”

Mentre aspetta, Carlo spenge il registratore e si accende una sigaretta, sistemando poi l’accendino nel vano sotto il cruscotto. Una, due, tre, quattro boccate. E poi, come fa sempre dopo il quinto tiro, anche nel caso ne avesse ancora voglia, spegne accuratamente la sigaretta nel posacenere, stando attento a non piegarla. Dopo di che, ripone il mozzicone in una scatolina di latta che tiene nella tasca sinistra dei pantaloni, sempre chiari. Appena vede Michela, riaccende il registratore.

Annunci
3. Cronaca